Host e chirurgia plastica: questo è il Visual Kei!

Mamushi ha occhi e orecchie ovunque: quindi, non preoccupatevi, ma nulla ci sfugge. E i nostri vari occhi e orecchie (ma poi, i serpenti come ci sentono? Giuro che è una domanda che ha tormentato la mia infanzia) hanno indugiato per qualche secondo di troppo sulla disperata richiesta di aiuto che abbiamo trovato in giro per il web: esistono pettegolezzi anche sugli artisti del Visual Kei?

Ebbene sì, e ne esistono pure parecchi. Che ci crediate o meno, però, vengono zittiti e censurati ancora di più rispetto ai pettegolezzi che escono fuori ogni giorno su idols, attori, cantanti e compagnia bella.
Come le Dears, ovvero le ragazze del fanclub di Gackt Camui ci hanno più volte tenuto a dimostrare, le fans degli artisti che vengono catalogati sotto Visual / Oshare / Angura e chi più ne ha più ne metta kei sono per la maggioranza completamente matte. Fanno in modo di far divorziare i loro idoli, li perseguitano, li stalkerano, li aggrediscono, cercano di eliminare fisicamente i loro anti e oppositori e soprattutto tendono a minacciare di morte in modo allegro e simpatico qualunque essere umano di sesso femminile osi avvicinarsi a loro. Ed è per questo motivo che le agenzie e le case discografiche – che hanno regole persino molto più rigide di quanto possano essere quelle di Johnny & Associates, Hello! Project, Amuse e compagnia bella, che pure non scherzano – tendono a tacere e far sparire ogni traccia di notizia che possa mettere in cattiva luce i loro artisti o che, ancora peggio, possa dar cenno alle fans che persino loro – disgustorama! – hanno una sessualità. Ed è per questo che non è stato facile per noi scovare queste notiziole, ma ci abbiamo provato, ovviamente, e ci siamo riuscite.

I pettegolezzi che vengono censurati meno (anche perché dopo un po’ la cosa comincia a diventare imbarazzantemente ovvia) sono quelli sulla chirurgia plastica. Certo, in Giappone un tizio famoso su dieci si dà una ritoccatina, anche perché andare dal chirurgo plastico costa certamente meno che andare dal dentista.

Certo, l’esempio di chirurgia plastica più lampante l’abbiamo sempre con Gackt, che negli anni ha fatto in modo di passare dall’aspetto di studente piuttosto piacente con il ciuffo alla neo-melodico napoletano al Ken della Barbie in versione asiatica, e che, oltretutto, si comincia a vociferare che abbia bene o male duecento anni compiuti. Il trucco poi farà anche la sua parte, sicuramente, certo è che gli anni per lui sembrano non passare mai: ma niente di male, perché non ha mai nemmeno provato a negare di essersi sottoposto a più e più operazioni e botulinamenti vari, guadagnandosi pienamente la nomea di Re della Fabbrica di Plastica nipponica.
Chi è che invece preferisce non ammetterlo affatto?

Il fatto che i Dir en grey si siano sottoposti a chirurgia plastica (le foto di Daisuke Andou aka Die del prima e dopo sono alquanto esemplificative e raccapriccianti, e giuro che non è nemmeno il peggiore) è ormai risaputo, nonostante sia stato ritrattato anche quello insieme ad altre dichiarazioni (come ad esempio la bisessualità del bassista Toshiya) all’avvento della fama in America al fianco dei naturalissimi e mai rifatti KoRn (e ci mancherebbe, se qualcuno di loro si fosse sottoposto a chirurgia plastica e fosse uscito così, ci sarebbe stato da denunciare il chirurgo).
Chi invece ha preferito tacere queste personali informazioni sono i protetti della Peace & Smile Company, la PSC per gli amici. Se per contratto o per preferenza, questo – per ora – non ci è dato saperlo, certo è che la PSC è una delle agenzie con il contratto più assurdamente stracolmo di regole senza senso di tutta l’industria musicale giapponese.
Il bel chitarrista dei popolarissimi The Gazette, Uruha, si vocifera infatti che sia uno dei più rifatti del campo: certo il trucco fa decisamente il suo gran lavoro su di lui (basta guardare le sue paparazzate senza trucco: click!), ma basta dare uno sguardo alle foto più vecchie (prima, in centro nella foto, e dopo) del fanciullo ora deliziosamente androgino perché i ritocchini diventino lampanti: zigomi, occhi e chissà, un ritocco anche al nasino che non guasta mai. Dal chirurgo plastico però non ci è di certo andato da solo: anche l’amico e collega Reita, bassista dello stesso gruppo, pare si sia dato una decisa ritoccata agli occhi (anche le sue foto più vecchie non sono affatto clementi: prima e dopo). e chissà che il misterioso naso non sia un esempio di operazione mal riuscita; così come anche buona parte dei componenti degli Alice Nine, anch’essi sotto la PSC, che hanno direttamente fatto una gita di gruppo dal chirurgo plastico (il più palese il cantante Shou: prima e dopo). Che gli abbiano fatto uno sconto comitiva?


Sì, poche righe più sopra, abbiamo nominato le regole assurde dei contratti della Peace & Smile Company. Curiosi di sapere qualcosa di più?
Qualche anno fa, un ex dipendente dell’agenzia, licenziato o licenziatosi per oscuri motivi, si è lasciato sfuggire qualcosa di troppo riguardante i contratti che gli artisti devono firmare prima di essere completamente parte della PS Family (perché sì, a loro piace chiamarsi così). Pare che alcuni di loro si siano dovuti sottoporre a chirurgia plastica prima ancora che qualcosa di loro uscisse ufficialmente con il nome della PSC (sì, stiamo pensando soprattutto ai nuovi arrivati e mai visti prima SuG e ViViD, in effetti, e a quanto si sono impegnati per farli somigliare il più possibile a dei cloni delle band che avevano già fatto debuttare), perché non sia mai che uno dei faccini dei loro protetti non sia perfetto (su questo avremmo, in effetti, da dissentire). Oltretutto, segnalata come la clausola in assoluto più assurda del contratto, tutti gli artisti sono obbligati a non dichiarare niente della loro sessualità, che sia essa etero o omo, a non avere alcuna relazione, né fissa né tanto meno saltuaria, né a dare alcuna speranza alle fans di essere avvicinabili, ma, allo stesso tempo, far credere loro di essere i classici ragazzi della porta accanto. Insomma, niente di più semplice, no? Praticamente cercare di trasformarsi in quei miracolini della computer grafica tanto belli da guardare quanto freddi da toccare.
Come sicuramente avrete intuito, è stata proprio questa regola a spingere il cantautore e chitarrissa -miyavi- ad abbandonare – e non sappiamo quanto a malincuore, sinceramente, viste le regole assurde che gli venivano imposte – la PS Company. Infatti, poco dopo l’annuncio, sposa la bella cantante Melody, da cui qualche mese dopo avrà una bellissima bambina (proprio quella bambolotta che vedete insieme a lui nella foto) che chiameranno Lovelie.

Ma questo, tristemente, non è tutto: un altro ex dipendente di una casa discografica che trattava solamente di band Visual Kei, ha rilasciato un’intervista nel 2008 dove raccontava di tutti gli sporchi meccanismi che stanno dietro al successo (successo, inutile negarlo, sempre più effimero) delle band j-Rock di seconda generazione.
Quando ormai lo stile Visual Kei era lanciato (pur rimanendo, anzi, tornando, un genere di nicchia in patria molto più di quanto non lo fosse in Occidente), le band di piccoli cloni dei grandi della prima generazione (X-Japan, Malice Mizer, Luna Sea, Kuroyume, Buck-Tick e compagnia) fioccavano. Non era di certo il talento ciò che interessava di più alle compagnie in caccia di soldi, infatti, i ragazzi che venivano scelti erano per lo più ex delinquenti o ragazzini che avevano abbandonato la scuola, non sapevano scrivere canzoni, raramente erano davvero in grado di suonare i loro strumenti e sarebbero dovuti essere, in ogni caso, seguiti passo per passo. Venivano recuperati nelle Live house, dove avevano una sorta di muto contratto dal momento in cui il proprietario aveva permesso loro di suonare lì, o addirittura per strada, e ripuliti dalla testa ai piedi: è così che diventano praticamente Host, invischiandosi in un mondo che ha sin troppe rassomiglianze con la Yakuza. All’inizio ciò che conta non è di certo il talento spesso scarso, quanto più la capacità di attirare pubblico, soprattutto femminile, con quelli che sono veri e propri flirt ben mirati. I ragazzi lasciano il loro numero di telefono a quelle che diventeranno “le fans numero uno”, che cominceranno a sentirsi speciali quando vengono avvisate dagli stessi componenti della band delle novità e dei live. Si instaura così un rapporto del tutto simile a quello tra un Host e la sua cliente fissa: il musicista si fa desiderare e fa credere di desiderare a propria volta, ma non può e non deve concedere niente di diverso da quello, altrimenti la fan non sarà più una fan, ma una donna con cui hanno avuto una relazione. L’immagine della band deve rimanere intatta in quanto ragazzi della porta accanto, ma irraggiungibili: quando il numero delle fans comincia ad essere nutrito, allora la band può abbandonare la Live house in cui erano confinati ed aspirare a qualcosa di più.

Le cose, nel giro di due anni, sono ancora cambiate: alzi la mano chi, sfogliando due riviste che riportano la scena musicale Visual Kei (porterei come esempio ARENA 37C, ma ultimamente sembrano più interessati a cacciare idol giapponesi e coreani in copertina che altro) riesce a beccare le stesse band a distanza di un mese. I piccoli cloni della terza generazione del Visual Kei (per intenderci, la generazione dopo Dir en grey, Gazette, Alice Nine, miyavi e quella gente lì) sono ormai praticamente meteore, che scompaiono ad una velocità impressionante. Qualcuno si è chiesto il motivo per cui recentemente vengono riesumati dal congelatore i mostri sacri come Kuroyume, SADS e Luna Sea? Avete il motivo.

 

Annunci

49 risposte a “Host e chirurgia plastica: questo è il Visual Kei!

  1. I Dir en grey?rifatti?
    con quelle occhiaie, quei nasoni, quel loro aspetto???
    ma tu stai male, ma male davvero XXD

  2. LoL certo, hanno il blocco della crescita i Dir en grey :°D
    Mica crescono e cambiano aspetto come tutti gli esseri umani.
    Mi pare alquanto LOGICO che Daisuke avrebbe dovuto mantenere l’aspetto dei suoi 17 anni a 23 :°°°D
    Idem per Shou eh X°°D”

    Suvvia, capisco che tu ti voglia divertire, ma almeno fallo bene, vipera 😛

  3. Mi fa piacere che le fans dei Dir en grey siano arrivate anche qui, vi si riconosce, fanciulle. 🙂
    Ed i denti e gli occhi storti di Toshiya si raddrizzano da soli come il glicine.♥

  4. Tesoro, l’occhio storto c’è ancora e per i denti non si chiama chirurgia plastica ma apparecchio fisso!^^
    Lo hai mai portato?se no, sei fortunata.
    Se si…OPS!ti sei rifatta anche tu!

  5. Sono contenta che mi si riconosca! Anzi, ne sono fiera, beibe 😛

    VILA.

  6. Che poi tanto per dire…se anche Shinya è rifatto denunciamo pure il suo chirurgo per favore OWO
    Per il resto, rabbrividisco. Sapevo qualcosa ma rabbrividisco a leggerlo..davvero.

    Ma dai, i Dir en grey rifatti proprio no X°D

  7. A parte la merdata sui Dir en grey, che potevi rispariarti in pieno -e non solo perchè son di parte ma perchè, guardali, sono delle scimmie dio santo :°D- questo post ha un sacco di verità.
    Il bello è che, chi è un minimo passo avanti al resto del fandom di merda italiano (e mondiale -spero), sa già tutte quelle cose.
    Mi riferisco a PSC e co.
    Che poi da quel che si capisce nel post, tu disprezzi quasi tutti i gruppi citati a parte la prima generazione, è un altro conto.

    Ci sono gusti e gusti 🙂 affari tuoi.
    Ma io, che seguo un pò tutti, le informazioni pur se Arena e amici belli non me le danno, le vado a trovare.
    Purtroppo su Visunavi escono almeno 5/6 gruppi nuovi al giorno, e alla fine del mese quelli che durano, o dureranno un pò, sono neanche una decina, quelli che poi avranno un futuro, 1.
    Ma questo è il classico processo di commercializzazione, cosa che funziona per tutto e tutti su tutto il globo.

    Ovviamente, leggere nero su bianco certe cose, lascia sempre l’amaro in bocca.
    Non so bene come spiegare, ma purtroppo, il mondo gira così e continuerà a girare così.
    Quando vorranno riprendersi la loro vita, si rimetteranno in carreggiata.
    Ma magari, a loro va bene così.
    Dopotutto non non possiamo ne sapere, ne PRETENDERE di sapere realmente cosa c’è dietro la vita di ogniuno di loro 🙂

    Vila.

  8. Cavoli! Certo che gli apparecchi fanno miracoli!
    Il giorno prima hai i denti storti e il giorno dopo… sono dritti!!
    Devo farmi assolutamente dire la marca che usano!!

  9. Toshiya ha portato l’apparecchio per almeno 6 mesi, durante il tour americano aveva già fatto metà del lavoro, e probabilmente l’aveva già da qualche tempo.
    🙂 non mi piace la gente che parla senza sapere, e soprattutto senza informarsi.
    Ma tranquilli, se volete ci sono io, o chi come me :))

    Vila

  10. Non va a marche poi, ma a persone X°D io ci ho messo cinque mesi per farmi tornare i denti dritti e non ho affrontato nessun intervento di chirurgia plastica.
    Magari X°D mi sarei risparmiata tanta sofferenza psicologica X°D

  11. Ed è qui che ti sbagli tesoro: io ascolto e APPREZZO praticamente tutti i gruppi che ho citato, ad eccezione della terza generazione su cui non mi metto nemmeno a cercare informazioni perché, sinceramente, non mi interessano. Dei miei (e nostri, includendo le altre ragazze) gusti da questo blog capirai ben poco, a meno che non faccia espressi apprezzamenti su qualcuno.
    Tutto il resto è, come tu stessa hai detto, già stato scritto e detto da altri, le informazioni si trovano ovunque, non inventiamo niente né abbiamo la pretesa di essere giornaliste d’assalto che fanno scoop, noi raccogliamo le informazioni, e ci scherziamo su. Sino ad ora chi se l’è presa siete state solamente voi. Pensateci. 🙂

    Oh, e non fate l’errore di pensare che la chirurgia plastica sia chissà quale cosa orribile che sminuisce l’artista: non è così. Nell’Entertainment Giapponese soprattutto, non scherzavo quando dicevo che un dentista costa più che un chirurgo plastico, e tutti bene o male, TUTTI sono passati a darsi una ritoccatina. Non aizzatevi, non ho certo detto che il vostro beniamino suona per finta e dietro le quinte ha un altro cristo che suona al posto suo tipo Sid Vicious. E chiudiamo qua. 🙂

  12. Perchè chiudere? 🙂
    Qui nessuno si è innervosito, chiariamo. Anzi! Ho trovato la cosa abbastanza divertente.
    Ma parlare di chirurgia e Dir en grey cade nel ridicolo, solo questo 😛
    Per l’apparecchio di Totchi poi, ho riso davvero tanto hehehe
    vila

  13. Guarda tesoro, chiudo perché sinceramente anche la mia mente ha una fine da qualche parte, e non saprei che altro dirti su questo. Sono pettegolezzi, che loro siano rifatti non me lo sono inventata io né avrei avuto alcun interesse a farlo, se tu non lo pensi va benissimo. 🙂

    Però il prossimo post di tuo interesse, aspetto un tuo commento più che volentieri. 😉

  14. Non so molto sulla chirurgia plastica sui Dir en Grey anche perchè non li seguo e so benissimo che soprattutto nel mondo del rock c’è chi ama dire che la bellezza non conta e cose simili e blablabla, argomenti triti e ritriti nel fandom italiano….MA….

    quello che vorrei dire io è questo…

    se Toshiya ha usato l’apparecchio e ora ha i denti dritti dritti-e si, anche io mi ricordo di aver letto del suo apparecchio- NON è CHE PASSEREBBE IL NUMERO DEL SUO DENTISTA A HINA DEI KANJANI8???
    minchia quel povero ragazzo ha un cimitero indiano in bocca, una tagliola scoppierebbe a piangere, vedendo il suo sorriso ù__ù
    ecco ù_ù *da brava fan dei kanjani prova a ridere sulle situazioni tese*

    ridiamoci su, il Giappone e la sua musica dovrebbe essere un argomento che unisce le persone, non che le divide<3
    Quindi ridiamo su queste cose, nessuno pretende di avere le verità assolute, ma sono solo cose riportate da testate giornalistiche e cose simili, poi io mi diverto<3 e tante altre persone…

    e vorrei spezzare una lancia a favore di Gackt….perchè ci sono persone che difendono i Diru e nessuno si schiara dalla parte del povero Gackt? eh?? ç__ç lui che…no…non riesco neanche a dirlo, che non è di plastica….
    okay, mi ritiro, ho già detto troppe idiozie…

  15. (mi scuso per l’anonimato! non ricordo la pass di splinder, ad ogni modo il mio nick è Paoru)

    Non che mi dispiaccia pensare a Toshiya che lo prende in quel posto ma questa dichiarata bisessualità che fonti ha? Vi conviene, se volete essere prese sul serio con le vostre “pungenti” dichiarazioni, citare l’articolo che contiene la dichiarazione ^_^.
    (ah. e dato che sono un pò fanatica, ho letto qualsiasi articolo tradotto, e via dicendo, sono proprio felice di leggere anche questo, dato che non l’ho mai visto!!! yuhu!)

    Ah e se ci quotate anche le suddette “ritrattazioni” sarebbe davvero mitico!
    Grazie ^_^!

    ewwiwa la chirurgia! ^O

  16. sono sempre Paoru….Toshiya tutt’oggi non ha i denti dritti 🙂

    Ma forse tu che ci vai a cena insieme a lui e al suo sedere consumato lo sai meglio di me u_u

    Ehhhh noi fans dei dir en grey ci facciamo sempre riconoscere, ciao bestiacce *_* *non le aveva viste*

  17. argh sempre io! ricordo una cosa alla volta, sono anzianotta TAT

    la foto del “dopo” di die è un pelino photoshoppata! ve lo dice una che è del mestiere 🙂
    Di fatti se foste un pelino informate sapreste che die conserva i suoi difettacci, vi basti occhieggiare questa foto di settimana scorsa

    dove si sarebbe rifatto? trapianto di capelli? estirpazione delle pellicine delle unghie dei piedi?

    Orsù gossip girl! aggiornati!

    *una fan dei diru che si fa riconoscere*

  18. *si unisce alle altre baldraccone del deadly* 8D/

    Che Toshiya abbia portato l’apparecchio è un dato di fatto, dato che ci sono anche foto e video in cui si vede, quindi non vedo la chirurgia plastica cosa c’entri. °_°
    Poi sono anni che sono nel fandom dei Dir en grey (così come le altre ragazze che hanno commentanto prima di me) e non avevo mai sentito questi rumor, sinceramente… e sì che ne ho sentiti tanti.
    Inoltre la foto di Die… ma quale plastica si sarebbe fatto? AL CERVELLO? ma avete visto sue foto recenti? :°D Ha lo stesso identico nasone gigantesco che aveva in quella foto delle superiori. Che poi non vorrei dire, ma in epoca visual portavano 4 kg di trucco in faccia, ci credo che sembravano più belli.

    E per la cronaca, anche se fossero rifatti, non mi interesserebbe (sono addentro al kpop fandom dove la chirurgia plastica è diffusissima, figuriamoci se una cosa così possa sconvolgermi, pfff XD), semplicemente la reputo una gran cavolata considerando quanto siano brutti i Dir en grey (e questa cosa la dico con tanto affetto, lol). :°°°D

  19. smettila di farti riconoscere è_é!!!!!

    …a ripensarci sono davvero brutti çAç il chirurgo magari era ubriaco o cieco :/

    (okay okay recupero quella caius di password, odio gli anonimi)

  20. Poverini, mi dispiace che abbiano buttato via soldi così in chirurgia visti i risultati pessimi ;_;
    almeno il leader poteva farsela ‘na liposuzione già che c’era…

    NO, VOGLIO FARMI RICONOSCERE PERCHè IN QUANTO FAN DEI DIR EN GREY SONO AUTOMATICAMENTE UNA ROMPIPALLE, VA BENE? è_é

  21. çAç quanto sei cafona!!!! scommetto che sei anche ubriaca, in quanto fan dei dir en grey u_u ti ho riconosciuta, ha!!!!!!!!!!! OvO

    La liposuzione…dopo si nota ancora di più la grandezza spropositata della capoccia….però dato che siamo in argomento elencherei (per il leader): plastica al naso, rassodamento glutei (non può sembrare una donna formosa da dietro. non è giusto.), silicone alle labbra e una tiratina alle palpebre non sarebbe male! Ah…l’impianto di capelli sulla fronte, dov’è la stempiatura, sempre chirurgia è, giusto?

    Shinya invece lo portiamo dal chirurgo, lo facciamo sciogliere e ricomporre.

  22. sì, e puzzo anche *alza ascella* OvO

    e la riduzione del seno sempre al leader non ce la vogliamo mettere? ù_ù

    PIANGO PER SHINYA…….. è l’unica soluzione, non funzionerebbe nulla altrimenti… speriamo non venga di nuovo storto.

  23. se gli riduciamo il seno non rischia complicazioni in caso di allattamento ç_ç???????????????

    Per Shinya potremmo fornire al chirurgo un cartamodello! Con delle semplici linee guida per ricostruirlo preciso come un vero essere umano *A*

    COSTRUISCI ANCHE TU IL TUO SHINYA!

  24. Che Gackt sia l’uomo di plastica è più che risaputo. E’ KEN DELLE BARBIE!!in realtà Ken è ispirato a lui!!quindi pensate quanto è vecchio.

    LASCIATEMI STARE SHINYA, BRUTTE MALIGNONE!!!

    X°°°D
    Ma se Totchi ha le chiappe consumate..il Sukkia che ha?

  25. alien inutile che usi l’imperativo u_u noi non lo lasceremo mai stare MBUAWAWAUAUAUA ma mica è colpa mia se è storto/brutto/alieno çAç!!!!
    dai tvb tanto ma cchinya non si può guardaree!!!! u_u

    oddio il deretano di daisuke…luogo oscuro e immenso……
    ora che è rifatto chissà se cucca di più!!! che io sappia i suoi amantih amavano fare popi popi sul suo nasocchio e tirargli il musone! *A*

  26. Il Sukkia le chiappe non ce le ha… ha qualcos’altro di consumato *SE NE VA DOPO DI QUESTA*

  27. ………..Vi sei proprio cattiva…ti sembra il caso di dire al mondo che ha il fdshfskl piccolo??????????? non me l’aspettavo da te u_u.

  28. sono una persona realista ù_ù
    E VOGLIO DIFFONDERE ALTRI GOSSIPSSSSSS UAU

  29. Poi dal loro debutto in america appunto…X°°D
    Ma quando arriva l’altissima Kyp ad illuminarci?

  30. credo sia al lavoro u_u ma è stata prontamente avvisata!

  31. Ma se Toshiya ha dichiarato proprio lui di essere andato dal dentista,ed in più ha dichiarato di essere svenuto dal dentista, più o meno tre anni fa, e abbiamo prove di foto con lui con la macchinetta in bocca?
    Ma poi sti denti dritti tutt’ora dove sono? °__° Io mi sto chiedendo ancora se l’abbia la macchinetta o no…
    Poi Kaoru perchè non si toglieva i buchi di faccia?

  32. ma che dici rosy u_u!!!! tu non sai nulla!!! qui si fa gossip!!! mica nell’intervista in america con die di pochi mesi fa aveva ancora l’apparecchio e uno stortume sospetto??????? nooooo!!!!

    ad ogni modo i buchi hanno il loro fascino, invidiosa è_é

  33. che occhio dritto *_*!!!!

    cavoli!!! come ho fatto a pensare che fosse strabismo, è così dritto >w<
    anche la s strascicata, è sicuramente sinonimo di denti perfetti :3 ❤

  34. Io non so chi siate e nemmeno mi interessa saperlo, ma… non vi sembra di esagerare? Mi pare che le ragazze che scrivono qui abbiano sempre detto che questi sono solo gossip senza attendibilità, ma si divertono a metterli insieme così come noi ci divertiamo a leggerli… perché solo voi ve la siete presa per 7 stupide righe (dove nemmeno si insultano i vostri amati Dir en Grey, se è per questo…), mentre non sono insorte le fans di Yamapi nell’articolo in cui si affermava la sua presunta omosessualità? No, tanto per dirne una… A volte mi dimentico che ho smesso di ascoltare jrock per colpa del fandom italiano, in effetti…

    Poi continuate pure a chiacchierare tra di voi, non penso diate fastidio a nessuno! xD Se le ragazze del blog non vi dicono niente, non vedo perché dovrei farlo io! xD

    Enys (non ricordo la password di Splinder, ma almeno evito di passare per quella che non si firma)

  35. Enys ti manca il sarcasmo?
    E la perla del fandom italiano, ah ti prego, risparmiacela.
    Dir en grey parlando, qui in italia, non avrebbero fan(dom anche) senza noi povere stupide che non facciamo altro che tirar su di loro attenzione.

    Si sta scherzando e portando al limite la cosa.
    Ovvio poi, che se ti si assicura che Toshiya ha portato l’apparecchio e ha i denti ancora storti, ed è ASSOLUTAMENTE ancora strabico, e si continua a dire il contrario, la cosa fa ridere 😀

    Mi ritengo personalmente offesa da quella frase sul fandom italiano j-rock, dato che nemmeno MI conosci 🙂
    Forse se fossi ancora nel giro jrock non avresti parlato così.
    E dio ringraziamo che questo blog non l’hanno letto le fan dei Gazette (io tra loro, ma mi interessa poco l’argomento *rolls*).

    VILA.

  36. Ah, preciso:
    Povere stupide in senso buono, dato che ci conosciamo tutte e siamo amiche.
    E soprattutto, povere stupide, perchè gira e rigira è sempre colpa nostra (FAN DEI DIRU) qualunque cosa, ma noi continuiamo imperterrite :°D

    sempre vila.

  37. Vila ti assicuro che il sarcasmo non mi manca, solo non capisco perché dobbiate fare tutto questo casino su un blog che ha dedicato UN articolo al jrock, e che quindi presumo non vi interessi proprio… Siete arrivate qui come un esercito di fangirls inferocite, facendo gruppo, e chiacchierando tra di voi nei commenti, quando presumo che vi conosciate tutte e che possiate divertirvi in questo modo da altre parti…

    La perla sul fandom italiano non la risparmio mai, il fandom jrock italiano fa schifo e mi spiace se ti senti offesa, ovviamente non ce l’ho con le singole persone… non vi conosco, no? Ma il fandom mi fa schifo, questo sì.

    Ah, per i GazettE… io sono una loro fan, e mi sarei sentita offesa solo se avessi visto scritto che sono degli incapaci a fare musica… non l’ho visto scritto, quindi non mi offendo. Ma forse sono strana io.

    E questa attenzione che dite di attirare sui Diru… mi spiace dirtelo, sortisce l’effetto opposto. Se non li conoscessi e vi vedessi così, non li ascolterei MAI.

    Enys

  38. Meno male Enys! Una in meno con cui litigare ai concerti :3

    Che siamo delle cretine e cafone ce lo diciamo da sole quindi non hai scoperto nulla di nuovo ❤ baciotti!

  39. Perfetto! XD
    Così siamo felici tutti! XD

    Enys

  40. Ah ultima cosa, poi GIURO che non rispondo più… io non ho insultato nessuno eh? Ho anche riletto i miei commenti per esserne sicura… non ho detto che siete né cretine né cafone… no perché poi mi si accusa di insultare la gente a gratis…
    Ho solo espresso la mia opinione su tutta questa storia! XD

    Tutto qui, arrivederci ♥

  41. no è che io ho la coda di paglia!!! ciao bellissima ❤

  42. Ignoro l’intera sfilza di commenti irritati e mi chiedo: ma DAVVERO una delle clausole impone agli artisti di NON sposarsi? O_O Cioè, i poveri Gazette e company dovranno arrivare a scegliere tra famiglia/amore e musica?
    Ma è da pazzi! Non mi stupisce, i miei amici giapponesi mi dicono speso che il mondo da loro è estremamente legato – dal punto di vista del lavoro – a regole assurde, e che la loro libertà è solo una facciata, ma Dèi miei… =_=’

  43. HO QUALCOSA DA DIRE SU GACKT, sono arcistufa di pettegolezzi che si basano su quell’unica foto RISALENTE A QUANDO AVEVA 16 ANNI, ragionate un attimo con la vostra testa, ha 37 anni, non 90, QUANTO CAZZO VOLETE CHE SIA PIENO DI BOTOX o LIFTING???? guardate piuttosto patti pravo, quella si che si è rifatta da capo a piedi, E SI VEDE. Gackt ad ammissione sua si è rifatto il naso, tutti gli altri pettegolezzi non li ha mai smentiti semplicemente perchè non gliene frega nulla, come lo è stato quando una rivista disse che aveva un’amante rumena sul set di bunraku… semplicemente se ne fregò altamente, ci si fece giusto una risata sul suo blog personale.

    • Whitehana, rispondo qui a entrambi i tuoi commenti! 🙂
      Tu sarai anche arcistufa di leggere sempre gli stessi pettegolezzi, ma anche noi siamo un pochino frustrate dalle persone che ci dicono che non ragioniamo con la nostra testa o che ci inventiamo le cose che scriviamo…

      A noi non interessa molto sapere se i pettegolezzi che raccogliamo in giro siano veri oppure no. Noi ci divertiamo a trovarli, ci divertiamo a scriverli e speriamo sempre che la gente si diverta a leggerli. Noi non denigriamo nessuno, il 90% degli artisti di cui parliamo ci piace moltissimo ed è raro che diciamo qualcosa che i fans non sappiano già… anche perché i fans sono i primi a sapere che questi artisti sono delle persone e in quanto tali altamente imperfetti. Se poi ci lasciamo sfuggire qualche commento personale… beh, non abbiamo mai preteso di essere delle oggettivissime giornaliste! 😉

      …ho perso il conto di tutte le volte che abbiamo scritto che le nostre fonti sono i giornali scandalistici giapponesi e che queste “notizie” vanno prese con le pinze… forse dovremmo aggiungere queste due righe prima di ogni post.

      O forse dovremmo fare tutti come il buon Gackt, e farci solo qualche sana risata invece di prendercela troppo.

      Luisa

  44. Gackt è bravo a riderci, ma io non sono altrettanto, mi dispiace per il tono del mio post sopra, ma tu dici che quello che scrivete i fan già lo sanno, ma chi si approccia per la prima volta al mondo della musica giapponese e trova un blog come questo, si fida di quello che legge, visto che dalla vostra avete riviste e fotografie, il risultato? l’unica cosa che sento dire in giro di gackt, ormai, è: “ha la faccia di plastica”… se si alimentasse un pochino meno questo tipo di gossip, e si parlasse di quella che è la sostanza di un’artista, o si aprissero delle discussioni senza dare per scontato quello che si legge sulla prima rivista, sarebbe molto meglio! comunque mi scuso per aver usato un tono aggressivo, ma ormai mi sono capitati sott’occhio tanti di quei pettegolezzi fasulli, che mi è salito il sangue al cervello… ho visto anche che avete parlato di plagi… una delle reginette del pop “kumi koda”, ad esempio, ha plagiato diverse canzoni di cui c’è la prova sul web, nonchè un video di gackt (ebbene si, sempre lui xD) se per caso foste interessate/i fatemi sapere

    • Scusami anche tu, non avrei dovuto rispondere in modo così aggressivo… Ero piuttosto nervosa per conto mio e temo di essermela presa con te che non c’entravi niente. 🙂
      Io sono perfettamente d’accordo sul fatto che si dovrebbe andare alla sostanza di un artista, ma non è per niente il motivo per cui abbiamo aperto questo blog. Noi non siamo un sito di informazioni, di quelli ce ne sono migliaia (o basta aprire la sempreverde Wikipedia), noi siamo un sito di GOSSIP e davvero lo ripetiamo a ogni occasione. Di tanto in tanto ci diamo anche alle news ufficiali, ma è più un caso che altro.
      Il fatto che usiamo spesso parole come “pettegolezzo” o “gossip” o sinonimi vari è proprio perché è di questo che ci occupiamo (e la gente lo sa, o le fans dei KAT-TUN ci avrebbero già fatto causa! ;))… pretendere che parliamo di informazioni più serie sarebbe come volersi aspettare un finale tragico da un film comico… 😀
      Per il suggerimento sui plagi di Koda Kumi, siamo assolutamente interessate! 🙂 Se hai qualche dritta per noi, saremo più che felici di darci un’occhiata! 😉

    • Rispondo anche io perché, dopotutto, ho scritto io l’articolo in questione, e mi sembrava giusto darti una risposta. 🙂

      Detto sinceramente, credo che chi si è avvicinato da poco alla musica giapponese e approdi su questo sito, abbia in mano non solo i pettegolezzi, ma anche altre informazioni di base che le/gli permetteranno di approfondire la conoscenza di qualunque artista nominiamo (del resto, questa non è che una delle sezioni del sito, sulle altre ci stiamo ancora lavorando).

      La nostra idea era quella di raccogliere i pettegolezzi e le dicerie (mettendo in chiaro che sono pettegolezzi e dicerie prima di tutto, ma essendo un po’ stanche di ripeterlo ad ogni inizio articolo, abbiamo spostato tutto sulla pagina ABOUT) perché in Giappone – come in ogni altro paese del mondo – contribuiscono a formare l’immagine dell’artista. Non è nel nostro interesse screditare gli artisti della musica giapponese, anzi, e vorremmo sfatare il mito che dice che cerchiamo pettegolezzi solo su chi non apprezziamo: piuttosto è il contrario, perché ci è più facile trovarci sottomano gossip riguardanti gente che seguiamo più assiduamente.
      I pettegolezzi in Giappone sono usati per pubblicità, ne escono a bizzeffe su ogni artista che ha bisogno di un po’ di fama in più, che sia appena uscito o abbia in preparazione qualche film o album, quindi ci sembrava una bella idea far arrivare anche qui da noi una parte dell’Entertainment che purtroppo a causa della barriera linguistica è sempre arrivato pochissimo. Tutto qui 🙂

      Ci dispiace se ti sei offesa, ma tutto ciò che scriviamo deve essere, come spesso ripetiamo, preso con le pinze, e soprattutto solo per farsi qualche risata.
      Poi questo è un parere mio, ma non credo che la chirurgia plastica sia questo mostro tremendo che tutti devono odiare e temere: se anche un artista volesse rifarsi la faccia completamente, come ad esempio Patty Pravo, per me la cosa non sminuisce in alcun modo il suo valore artistico.

      Per il resto, grazie del commento e della dritta sui plagi della Kumi Koda ;D darò un’occhiata più che volentieri!

      Gaia

  45. non mi sono offesa, è solo stata la fantomatica goccia che ha fatto traboccare il vaso, anche secondo me la chirurgia non dovrebbe sminuire l’artista ma c’è tanta di quella gente a cui piace solo sparlare, che alla fine mi cadono le braccia, almeno voi (mi sembra di aver capito) siete delle fan, ma credetemi quando vi dico che ho trovato ragazze che bloccavano fotogrammi di immagini di gackt mentre rideva, solo per dire che è brutto e ha le rughe =_= comunque il vostro titolo “host e chirurgia plastica: questo è il visual kei” non aiuta molto a comprendere quello che, secondo me, è uno dei fenomeni musicali/visivi in assoluto più interessanti del giappone ^^” invece per quanto riguarda kumi koda, se vi è più comodo posso mandarvi le info direttamente da qui altrimenti, se preferite, privatamente (anche se non so bene dove xD)

  46. Guarda, il titolo era chiaramente provocatorio 🙂 da fan della corrente Visual Kei so benissimo che tutto il fenomeno non si riduce solamente alla chirurgia plastica e al comportamento da Host Club, anzi, la notizia (in Giappone ovviamente, non qui da noi, non pretendiamo di essere giornaliste d’assalto) stava proprio nel fatto che un ex-dipendente di una grossa casa discografica avesse rivelato queste informazioni.
    E per quanto riguarda Gackt… lui stesso ci ride spesso sopra al fatto di essere in giro da moltissimi anni, arriva spesso e volentieri a dire di avere qualche centinaio di anni, quindi il mio consiglio sarebbe di lasciare perdere le ragazze che si attaccano a queste cose, ogni idolo ha i suoi estimatori e chi invece non lo apprezza, non c’è niente di strano in questo. Se a te piace, lascia correre, i gusti sono gusti. 🙂

    Per quanto riguarda i plagi di Koda Kumi, invece, ti lascio la nostra mail: mabushii_mamushi@libero.it ! Sto cercando qualcosa anche io, in caso trovassi abbastanza sicuramente ti citerò nell’articolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...